Ok

Startup di Impresa

Elenco opportunità
Autoimpiego
Autoimpiego (Franchising)
Autoimpiego (Lavoro autonomo)
Autoimpiego (Microimpresa)
Imprenditoria femminile e giovanile
Microcredito
Nuove imprese a tasso zero
Resto al Sud
SELFIEMPLOYMENT

Autoimpiego (Microimpresa)

Microimpresa

Microimpresa


ATTENZIONE!

Per esaurimento delle risorse finanziarie dal 9 agosto 2015 non è possibile presentare nuove domande di ammissione alle agevolazioni per l'Autoimpiego.

Destinatari delle agevolazioni per le microimprese sono le società in nome collettivo, semplici e in accomandita semplice (sono pertanto ESCLUSE le ditte individuali, le società di capitali, le cooperative, le società di fatto e le società aventi un unico socio) in cui almeno la metà numerica dei soci, che detenga almeno la metà delle quote di partecipazione, sia in possesso dei seguenti requisiti:

- maggiore età alla data di presentazione della domanda;

- non occupazione alla data di presentazione della domanda;

Si considerano occupati:

- i lavoratori dipendenti (a tempo determinato e indeterminato, anche part-time)

- i titolari di contratti di collaborazione coordinata e continuativa

- i liberi professionisti, con attività avviata

- i titolari di partita IVA

- gli artigiani, gli imprenditori, i familiari e i coadiutori di imprenditori

- residenza alla data del 1° gennaio 2000 nei territori di applicazione della normativa (il solo requisito della residenza è relativo all'intero territorio di quei comuni che anche solo in parte ricadono nelle aree agevolabili).

- Nei medesimi territori deve essere ubicata la sede legale, amministrativa e operativa delle iniziative.

Sono ammesse ai benefici le iniziative imprenditoriali avviate nei seguenti settori:

- produzione di beni

- fornitura di servizi.

Sono ESCLUSE le iniziative che si riferiscono a:

- produzione, trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli

- trasporti (di merci conto terzi e di persone in numero superiore a 9)

- commercio.

L'ambito territoriale di applicazione delle misure in favore dell'autoimprenditorialità e dell'autoimpiego, previste dal Decreto Legislativo 185/2000, comprende le regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna…..

Per la realizzazione del progetto approvato sono ammissibili le spese, al netto dell’IVA, sostenute successivamente alla data della deliberazione di ammissione e regolarmente documentate, concernenti le seguenti voci:

a) attrezzature, macchinari, impianti e allacciamenti;

b) beni immateriali ad utilità pluriennale;

c) ristrutturazione di immobili entro il limite massimo del dieci per cento del valore degli investimenti ammessi.

Sono ammissibili le spese, al netto dell’IVA, sostenute successivamente alla data della deliberazione di ammissione e regolarmente documentate, concernenti le seguenti voci:

a) materie prime, materiale di consumo, semilavorati e prodotti finiti, nonché altri costi inerenti al processo produttivo;

b) utenze e canoni di locazione per immobili;

c) oneri finanziari;

d) prestazioni di garanzie assicurative sui beni finanziati.

e) prestazioni di servizi, solo nei casi di microimpresa e di franchising.

Gli investimenti complessivi non possono superare i 129.114 euro.

Le agevolazioni previste consistono in:

- un contributo a fondo perduto e in un finanziamento a tasso agevolato per gli investimenti che, complessivamente, coprono il 100% degli investimenti ammissibili;

- un contributo a fondo perduto sulle spese di gestione relative al primo anno di attività.

L'importo complessivo del fondo perduto non può superare il 50% del totale dei contributi concessi, mentre l'ammontare complessivo delle agevolazioni finanziarie non può superare il limite del "de minimis", pari a 100.000 euro.

Al momento della stipula del contratto di agevolazione è possibile ottenere un anticipo pari al 20% del totale dei contributi concessi; il restante 80% vi verrà erogato in un'unica soluzione a saldo, una volta completati gli investimenti.

Nella fase di avvio dell'iniziativa è previsto un servizio gratuito di assistenza tecnica per un periodo massimo di un anno.



Segnala ad un amico Versione stampabile
Note legali
DownloadDownload
Bandi e circolariBandi e circolari
Link utiliLink utili
GraduatorieGraduatorie
Centro Nazionale Studi Ricerche Turismo
Il sito fà uso di cookie per migliorare la vostra esperienza di navigazione, Continuando la navigazione, accetti integralmente la nostra politica sulla Privacy e utilizzo dei cookies
X
 P. I.V.A.: 02 763 420 839
Torna su